Innovare la didattica. Sì, ma come?
ORGANIZZARE UNA SITUAZIONE DI APPRENDIMENTO
Costruire conoscenze e acquisire competenze

CORSO IN PRESENZA A

> TORINO
Clicca qui per iscriverti

> CATANIA
Clicca qui per iscriverti

Il termine situazione di apprendimento indica un percorso metodologico con cui si mette in azione un soggetto al fine di acquisire un apprendimento. Il termine “situazione” si riferisce al fatto che i soggetti devono essere coinvolti in un progetto, la specificazione successiva (“di apprendimento”) si riferisce invece all’obiettivo cui mira il progetto. Nel corso si prende in esame un modello di situazione di apprendimento. Come ogni professionista dell’educazione, l’insegnante deve infatti avere a disposizione modelli che lo aiutino a pensare e organizzare l’attività didattica. Il modello non è qualcosa da applicare secondo una logica deduttiva. È solo uno strumento concettuale per aiutare l’insegnante ad acquisire consapevolezza della direzione della sua azione e dei suoi possibili esiti. Il modello potrà essere modificato in corso d’opera tenendo conto della specificità dei contesti, della necessità di prendere decisioni improvvise e di adattarsi alle situazioni impreviste.

> RELATORE: Enrico Bottero (Torino) – Giovanni Morello (Catania)

> COSTO: 160 euro
Sarà possibile acquistare il corso anche con la CARTA DOCENTE

> DESTINATARI:
Insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado

> DURATA:
20 ore in presenza

> PUNTI TEMATICI:
La fase introduttiva è finalizzata a chiarire i concetti soggiacenti l’azione didattica: apprendimento, concezioni spontanee degli allievi e/o modelli impliciti, obiettivo, compito/attività, consegna, dispositivo/metodologia, valutazione formativa e/o sommativa. Successivamente gli insegnanti lavoreranno sull’analisi di situazioni di apprendimento svolte in classe tenendo conto delle diverse componenti dell’azione didattica (obiettivi della sequenza, ideazione e programmazione della stessa, dispositivi, condizioni di lavoro, valutazione, ecc.). I gruppi di lavoro presenteranno l’attività descritta o simulata e discuteranno con gli altri colleghi i suoi diversi aspetti al fine di mettere in evidenza gli elementi critici e le soluzioni adottate.

  • Perché organizzare situazioni di apprendimento
  • Chiarificazione di alcuni concetti soggiacenti la nozione di situazione di apprendimento
  • Analisi dello schema di una situazione di apprendimento – Riflessioni e analisi
  • Descrizione e analisi di situazioni di apprendimento svolte in classe
  • Introduzione alla valutazione di una situazione di apprendimento e al suo corretto iter metodologico

> OBIETTIVI:
Il percorso formativo ha l’obiettivo di consolidare negli insegnanti la consapevolezza di ciò che è in gioco in una situazione di apprendimento e la capacità di gestirla. L’insegnante sarà chiamato a porsi le seguenti domande: che cosa voglio far apprendere agli allievi? Che tipo di obiettivo sto perseguendo (una conoscenza, un’abilità, una strategia, una competenza)? Quale attività posso proporre agli allievi al fine di raggiungere l’obiettivo? Quale metodologia è più utile? Come valuto l’apprendimento acquisito dagli allievi? Come valuto l’efficacia dell’azione realizzata al fine di apportare eventuali correttivi?

> METODOLOGIA:
Il corso prevede un incontro online introduttivo al fine di chiarire i concetti soggiacenti la nozione di situazione di apprendimento. Negli incontri in presenza è prevista l’alternanza di interventi del docente, discussioni collettive e lavori di gruppo. Ponendosi come riflessione sulle pratiche, le attività del corso prevedono uno stretto rapporto con quelle svolte dagli insegnanti in classe.

> MAPPATURA DELLE COMPETENZE:
Capacità di organizzare una situazione di apprendimento facendo interagire il modello con la pratica di insegnamento; capacità di distinguere tra compito/attività ed obiettivo; capacità di organizzare una valutazione formativa rispettando un corretto iter metodologico. In generale, capacità di riflettere sulle proprie azioni di insegnamento e disponibilità ad apportare eventuali correttivi, ove necessario (apprendimento autoregolato).

IL CORSO VERRA’ ATTIVATO AL RAGGIUNGIMENTO DI UN NUMERO MINIMO DI PARTECIPANTI
Il pagamento avverrà in seguito su richiesta della Casa Editrice alla conferma dell’attivazione del corso.
Sarà possibile acquistare il corso con la CARTA DOCENTE.
Per informazioni: formazione@tecnicadellascuola.it

> TORINO
Clicca qui per iscriverti

> CATANIA
Clicca qui per iscriverti