Quando:
4 giugno 2020@16:00–18:00 Europe/Rome Fuso orario
2020-06-04T16:00:00+02:00
2020-06-04T18:00:00+02:00
Dove:
On line
Costo:
Gratuito
Contatto:
La Tecnica della Scuola
095 448780

LA SCUOLA DI DOMANI:
DOVE SIAMO E DOVE POTREMO ANDARE

> RELATORE: Rodolfo Marchisio

COSTO: GRATIS

WEBINAR CHIUSO – POSTI ESAURITI
POTRAI VEDERE COMUNQUE IL WEBINAR IN DIRETTA SULLA NOSTRA PAGINA
FACEBOOK LA TECNICA DELLA SCUOLA FORMAZIONE

Troverai la registrazione dal 5 giugno sulla pagina
della rubrica “Educazione civica e cittadinanza digitale”

> DESTINATARI
Docenti di tutti gli ordini di scuola dalla materna, alla primaria, alla secondaria di I e II grado

Per progettare la scuola del prossimo anno, ma anche per pensare alla scuola futura, perché la scuola del prossimo anno, anche secondo le prime proposte, sarà ancora una scuola dell’emergenza, occorre ripartire da cosa è successo e da dove siamo arrivati.  Come ha funzionato nei vari ordini la Didattica a Distanza? Quante scuole hanno raggiunto risultati soddisfacenti per loro, per i ragazzi, per le famiglie? Quali problematiche sono emerse cui prestare attenzione, finita la emergenza. Quali sono stati i maggiori problemi? Quali le soluzioni ragionevoli?

Ma soprattutto con che criteri e metodi scegliere una ambiente di apprendimento e didattica online, quali modelli organizzativi sono sostenibili e proponibili? Tenendo conto che contesto, obiettivi, metodi, strumenti (piattaforme, linee e organizzazione) sono cose strettamente interconnesse.
Soprattutto: su quali problemi è meglio riflettere ancora e meglio per costruire in modo sostenibile la scuola dell’anno che verrà mentre pensiamo la scuola del futuro?

  • Dopo i video in cui abbiamo ragionato sui punti più caldi del dibattito fra i docenti, il webinar vuole dare conto sinteticamente dei tanti documenti ufficiali, delle numerose indagini e studi partendo dai dati (MI, INDIRE, Invalsi, ISTAT, Tecnica della Scuola, CIDI, Andis, etc.), dai pareri dei maggiori esperti, dalle esperienze di docenti ed allievi per dare un senso, in modo realistico e articolato per le varie età, alle proposte per la scuola 2020/2021.
  • Ma soprattutto propone di riflettere insieme sulla scuola che verrà e su come una scuola che apprenda dalle proprie esperienze possa riorganizzarsi per il futuro non solo sommando o alternando didattica in presenza e didattica a distanza attraverso il digitale.
    Ma anche, imparando dai problemi emersi e da quelli prevedibili (organici, famiglie, spazi, sicurezza) come debba essere una scuola in cui il digitale entra a far parte, più di prima (vedi indagini su competenze digitali dei docenti e degli allievi), della didattica, della ricerca, di progetti condivisi ed agiti come ambiente di apprendimento e luogo di formazione di competenze a tutti gli effetti. Come luogo di cittadinanza vissuta ed agita e come aspetto essenziale (utile e pericoloso insieme: privacy e monopoli) della cultura attuale, che è inevitabilmente anche digitale.

VAI AI VIDEO GRATUITI “LA SCUOLA DI DOMANI”


> PUNTI TEMATICI CHE SARANNO AFFRONTATI

La scuola dell’emergenza

  • L’anno della emergenza: le competenze dei buoni docenti vs i difetti storici della scuola
  • Ricerche e non pareri. Pochi numeri sulla scuola
  • Cosa è successo. La storia di questa emergenza
  • Didattica a Distanza e Didattica digitale non sono la stessa cosa
  • La esperienza in corso continua: è possibile insieme imparare qualcosa da ciò che stiamo vivendo
  • I limiti storici della scuola che sono emersi

La scuola dell’anno che verrà

  • La scuola 2020/2021: più proposte, realizzabili, sicure, articolate per età
  • Le proposte del MI sono tutte realizzabili?
  • I consigli di alcuni esperti per una scuola possibile
  • La scuola che verrà, la didattica digitale e quella a distanza

La scuola che vorremmo

  • Dopo la crisi la scuola non tornerà alla “normalità”, perché “la normalità è una parte del problema”
  • Il virus ci dà la possibilità di ripensare ad un nuovo modello di scuola: migliore o peggiore
  • La scuola del 2020/2021 non è la scuola del futuro. Perché
  • Immaginare la scuola del futuro prossimo. Una occasione da non perdere
  • Criteri metodologici e chiavi per una scuola nuova

Gli stimoli alla discussione faranno ampio uso di link, grafici, video ed immagini e per ogni filone ci sarà uno spazio per la discussione.

VAI AI VIDEO GRATUITI “LA SCUOLA DI DOMANI”

PER QUESTO INCONTRO NON E’ RILASCIATO ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE

 

WEBINAR CHIUSO – POSTI ESAURITI
POTRAI VEDERE COMUNQUE IL WEBINAR IN DIRETTA SULLA NOSTRA PAGINA
FACEBOOK LA TECNICA DELLA SCUOLA FORMAZIONE

Troverai la registrazione dal 5 giugno sulla pagina
della rubrica “Educazione civica e cittadinanza digitale”

 

 

La scuola di domani: dove siamo e dove potremo andare